Vitamina K2-MK7

À partir de

Prezzo di listino 12,95€ Soit 0,43€ / gélule
Prezzo scontato / Kg 12,95€ Prezzo di listino / Kg Soit 0,43€ / gélule
  • Qualità europea
  • La forma più simile
  • Preservazione della salute delle ossa
En savoir plus

Créer votre compte et bénéficiez de -20% sur une grande sélection de produits, dès 3 articles achetés ! Voir les produits éligibles ⬅️

Badge promo
Format
Icon reinsurance

Paiement en 3 fois sans frais

Répartir le coût de votre panier en 3 paiement, rien de plus simple avec Alma ! Disponible dès 50 euros

Icon reinsurance

Livraison gratuite*

*Livraison gratuite en point relais dès 30€ d'achat.

1 à 2 jours de livraison supplémentaires

En raison d'un volume important de commande, veuillez observer 1 à 2 jours supplémentaires sur le délai de livraison classique. Merci !

Obtenez 12 points sur ce produit avec le programme de fidélité. Comment en profiter ?

 
Media slide
Media slide
Media slide

Focus sur le produit

Focus sur le produit

non è adatto alle persone trattate in anticoagulani.

Poiché le vitamine agiscono a lungo termine, è preferibile fare lunghe cure che durano finché i periodi di allenamento intenso.

Le brevi cure di poche settimane non sembrano appropriate.

Preferisci una colazione.
Dato che le vitamine agiscono a lungo termine, è meglio fare lunghe cure che durano finché il tuo intenso allenamento periodi.

Le brevi cure di alcune settimane non sembrano appropriate.

Tutti gli studi


Prendi 1 capsula al giorno durante la colazione.

En savoir plus

07:00

Colazione

focus image
Avec biotiques Kéto Pesco-végétarien Sans caséine Sans gluten Sans lactose Vegan Végétarien

La vitamina K2-MK7 è una vitamina liposolubile essenziale che svolge un ruolo cruciale nel corpo umano. È particolarmente noto per i suoi effetti benefici sulla salute ossea e cardiovascolare.

focus image

Vitamina K2 Mk7 Menaq7

NATTO PHARMA

La vitamina K2-MK7 è una vitamina liposolubile essenziale che svolge un ruolo cruciale nel corpo umano.

Inulina (Frutafit HD Food)

SENSUS

L'inulina è un carboidrato vicino all'amido, presente nella radice dell'intuile e di altre piante e con un effetto prebiotico.

Capsula tirata

capsula vegana

focus image
  • Prendi 1 capsula al giorno durante la colazione.

    Saperne di più

    07:00

    Colazione

Bon à savoir

La forma MK7 di K2 è la forma più biodisponibile: è molto ben assorbita dal corpo.

Cosa fa il prodotto

Cosa fa il prodotto

Cosa fa il prodotto

Quali sono le azioni di salute della vitamina K2?

La ricerca oggi mostra che l'importanza fisiologica della vitamina K2 aumenta con l'età, perché si oppone a molti fattori di invecchiamento come i fenomeni infiammatori, il dolore articolare, la calcificazione dei vasi, la solidità ossea ridotta o la degenerazione cerebrale (4 - 5 - 6 - 7).

Vitamina K2, solidità ossea

La vitamina K2 funge quindi da distributore di depositi di calcio. Invece di depositare nelle arterie, grazie alla vitamina K2, il calcio rafforzerà il quadro (25).

Al contrario, un basso apporto di vitamina K2 negli anziani accelera l'arrivo dell'osteoporosi.

Composizione

Tutto in questo prodotto

Interazione con altri prodotti Nutrimuscle

  • Per la solidità ossea, la vitamina K2 agirà in sinergia con peptide peptide di tipo 1 collagene (peptidi di collagene) e anche tipo IIM più specifico sull'azione delle cartilagini, perché il collagene è un componente importante delle ossa.

    Allo stesso modo, la vitamina D rafforza considerevolmente gli effetti della vitamina K2 sulla solidità ossea (39).

    La vitamina K2 deve essere presa con multivitaminici che la contiene vitamina K1. Il K2 non è quindi duplicante con i multivitaminici. Al contrario, rafforza i suoi effetti.

  • I farmaci anti-colesterolo e gli antibiotici riducono l'assorbimento della vitamina K2. Questi farmaci aumentano quindi la necessità di vitamina K2.

Riferimenti

  • (1) SIMES DC. La vitamina K come integratore dietetico con impatto sulla salute umana: prove attuali nelle malattie legate all'età. Nutrients 2020, 12 (1), 138
    (2) Riphagen IJ. Prevalenza ed effetti dell'insufficienza di vitamina K funzionale: lo studio Prevennd. Nutrienti. 2017 8 dicembre; 9 (12): 1334.
    (3) Theuwissen E. vitamina K in volontari sani. Funct alimentare. 2014 febbraio; 5 (2): 229-34.
    (4) Schwalfenberg GK. Vitamine K1 e K2: il gruppo emergente di vitamine richiesto per la salute umana. J Nutr Metab. 2017; 2017: 6254836.
    (5) Shea Mk. L'associazione tra lo stato di vitamina K e le caratteristiche dell'osteoartrite del ginocchio negli adulti più anziani: studio di salute, aggare e composizione corporea. Osteoarthrth. Cartil. 2016, 23, 370–378
    (6) Stato di vitamina K Zhang S. ed eventi cardiovascolari o mortalità: una meta-analisi. EURO. J. Prev. Cardiol. 2019, 26, 549–553.
    (7) Alisi L. La relazione tra vitamina K e cognizione: una revisione delle prove attuali
    Fronte. Neurol., 19 marzo 2019
    (8) Roumelotis S. Associazione della matrice circolante inattiva Glazing con assunzione di vitamina K, calcificazione, mortalità e malattia cardiovascolare: una revisione. Int j Mol Sci. 2019 febbraio; 20 (3): 628.
    (9) Cundiff DK. Morte di malattia cardiovascolare prima dei 65 anni in 168 correlati statisticamente con biometria, stato socioeconomico, tabacco, genere, macronutrienti e vitamina K. Cureus. 24 agosto 2016; 8 (8): E748.
    (10) Viser let. La relazione tra vitamina K e malattia arteriosa periferica. Aterosclerosi. 2016 set; 252: 15-20.
    (11) beulens jw. L'assunzione di menaquinone dietetica elevata è associata a una ridotta calcificazione coronarica. Aterosclerosi. 2009; 203: 489–493.
    (12) GAST GC. Un'alta assunzione di menaquinone riduce l'incidenza della malattia coronarica. Nutrimento. Metab. Cardiovasc. Dire. 2009; 19: 504–510.
    (13) geleijnse jm. L'assunzione dietetica di menaquinone è associata a un rischio ridotto di malattia coronarica: lo studio di Rotterdam. J. Nutr. 2004; 134: 3100–3105.
    (14) HSI RS. Punteggio del calcio dell'arteria coronarica e associazione con la nefrolitiasi ricorrente: lo studio multietnico dell'aterosclerosi. J Urol. 2016 aprile; 195 (4 pt 1): 971-6.
    (15) Li Y. Inibizione della vitamina K1 dell'allenamento di cristalli renali attraverso la proteina GLA matrice nel rene. Pressa del sangue renale. 2019; 44 (6): 1392-1403.
    (16) Wei ff. Il rischio di nefrolitiasi è causalmente correlato allo sguardo inattivo della matrice, un marcatore dello stato di vitamina K: uno studio di randomizzazione mendeliana in una popolazione flemmatica. Quadrante trapianto di nefrolo. 1 marzo 2018; 33 (3): 514-522.
    (17) AEngevaeren VL. Calcificazione dell'arteria di forma fisica e coronarica. Jama Intern Med. 2016; 176 (5): 716.
    (18) Möhlenkamp S. Marathon Study Investment; Heinz Nixdorf Ricorda gli investigatori dello studio. Running: il rischio di eventi coronarici: prevalenza e reliva prognostica dell'aterosclerosi coronarica nei corridori della maratona. Eur Heart J. 2008; 29 (15): 1903–1910.
    (19) Schwartz JG. Des Longter-Term Endurance Running Enhance Enhance o inibisce la formazione della piastra dell'arteria coronarica? Uno studio CTA multidetettore prospettico o uomini che completano maratone per almeno 25 anni consacrativi. J Am Coll Cardiol. 2010; 55 (10a)
    (19) laddu dr. Traiettorie di attività fisica di 25 anni e sviluppo della malattia dell'arteria coronarica subclinica misurata dal calcio dell'arteria coronarica: studio dello sviluppo del rischio dell'arteria coronarica nei giovani adulti (CARDIA). Mayo Clin Proc. 2017; 92 (11): 1660–1670.
    (20) Kermott CA. Fitness cardiorespiratorio e calcificazione dell'arteria coronarica in una popolazione di prevenzione primaria. I risultati di Mayo Clin Pronv. 2019 giugno; 3 (2): 122–130.
    (21) Armstrong Meg. L'attività fisica frequente potrebbe non ridurre il rischio di malattie vascolari tanto quanto l'attività moderata: ampio studio prospettico delle donne nel Regno Unito. Traffico. 24 febbraio 2015; 131 (8): 721-9.
    (22) Kingsley JD. La rigidità arteriosa e la modulazione autonoma dopo resistenza a peso libero esercitati in individui addestrati alla resistenza. Journal of Strength and Conditioning Research 2016 30, 3373–3380.
    (23) Kingsley JD. Esercizio di resistenza a peso libero sulla riflessione delle onde di impulso e la rigidità arteriosa tra i sessi nella giovane transito per la resistenza degli adulti. Eur J Sport Sci. 2017 set; 17 (8): 1056-1064.
    (24) García-Mateo P. Effetti dell'allenamento di resistenza sulla rigidità arteriosa nelle persone sane: una revisione sistematica. Journal of Sports Science and Medicine (2020) 19, 444-451
    (25) Sato T. MK-7 e i suoi effetti sulla qualità e sulla forza ossea. Nutrienti. 2020 marzo 31; 12 (4): E965.
    (26) Juanola-Falgarona M. L'assunzione dietetica di vitamina K è inversamente associata al rischio di mortalità
    J Nutr. 2014 maggio; 144 (5): 743-50.
    (27) Dam V. Associazione tra vitamina K e sindrome metabolica: uno studio di follow-up a 10 anni negli adulti. J Clin Endocrinol Metab. 2015 giugno; 100 (6): 2472-9.
    (28) XIANGNI S. Vitamina K2 Alviates Resistenza all'insulina nel muscolo scheletrico migliorando la funzione mitocondriale tramite la segnalazione SIRT1. Segnale redox antiossidico. 2020 d.C. 7.
    (29) Dash nr. L'analisi metagenomica del microbioma intestinale rivela l'arricchimento del percorso di menaquinoni (vitamina K2) nel diabete mellito. Diabete Metab J. 2020 maggio 11.
    (30) Cao al. [Progresso di ricerca della relazione tra vitamina K e diabete di tipo 2]. Zhonghua yu Fang yi xue za zhi. 2020 maggio 6; 54 (5): 555-562.
    (31) Li Y. Effetto della vitamina K2 sul diabete mellito di tipo 2: una recensione. Diabetes Res Clin Pract. 2018 febbraio; 136: 39-51.
    (32) Shurgers LJ. Determinazione del fillochinone e dei menaquinoni nel cibo. Effetto della matrice alimentare sulle concentrazioni circolanti di vitamina K. EMOSTASIS 2000, 30, 298–307.
    (33) Schurgers LJ. Vitamina K-contenente integratori dietetici: confronto tra la vitamina K1 sintetica e il menaquinone-7 derivato dal natto. Blood 2007, 109, 3279–3283.
    (34) Schurgers LJ. Percorsi di trasporto delle lipoproteine ??differenziali di K-Vitamins in soggetti sani. Biochim. Biofys. Acta 2002, 1570, 27–32.
    (35) Marles RJ. Valutazione della sicurezza farmacopica degli Stati Uniti di Menaquinone-7, una forma di vitamina K. Nutr. Rev. 2017, 75, 553–578.
    (36) Theuwissen E. La supplementazione del Menaquinone-7 a basso dosaggio-7 ha migliorato lo stato di vitamina K extra-epatica, ma non ha avuto alcun effetto sulla generazione di trombina in soggetti sani. Br. J. Nutr. 2012, 108, 1652–1657.
    (37) Knapen MH. L'integrazione di menaquinone-7 a basso dosaggio a basso dosaggio aiuta a ridurre la perdita ossea nelle donne postmenopausa sane. Osteoporos Int. 2013, 24, 2499–2507.
    (38) Knapen MHJ. Il Menaquinone-7 migliora la rigidità arteriosa di integrazione nelle donne in postmenopausa sana. Uno studio clinico randomizzato in doppio cieco. Tromb. Emost. 2015, 113, 1135-1144.
    (39) Kuang X. L'effetto di combinazione della vitamina K e della vitamina D sulla qualità ossea umana: una meta-analisi di studi randomizzati controllati. Funct alimentare. 2020 d.C. 30; 11 (4): 3280-3297.

Saperne di più

  • Le vitamine K sono vitamine simpatiche (che diluiranno nel grasso). Si pensava da tempo che l'unica funzione delle vitamine K fosse agire, attraverso il fegato, come anticoagulante del sangue. Ma l'azione epatica delle vitamine K rappresenta solo una frazione dei suoi benefici per la nostra salute.

    Comprendi le diverse vitamine k

    Le vitamine del gruppo K sono molto note, perché questo è è solo di recente che la ricerca scientifica ha scoperto i loro ruoli epatici extra essenziali per la salute. Esistono due tipi principali di vitamine K1, vitamina K1 e vitamina K2.

    Nonostante la massima importanza per la salute di K2 rispetto a K1, ci sono pochissimi alimenti che portano vitamina K2. Si trovano negli alimenti di origine animale (carne, tuorlo d'uovo, formaggi duri ...) e prodotti fermentati. Ma anche, se li contengono, queste sono quantità molto piccole (1). Un'altra parte piccola è fatta nel nostro intestino.

    all'interno della popolazione, le carenze di vitamina K sono difficili da valutare, ma potrebbero influire su circa il 30% (per stime ottimistiche) o anche il 70% delle persone (per le valutazioni pessimistiche) (2). << Br>
    Sono bambini e adulti di età superiore ai 40 anni che mostrano le più grandi carenze in Vitamina K. A causa di questi maggiori bisogni, sono quelli che incontrano meglio l'integrazione di vitamina K2 (3).

    Allo stesso modo, le persone che lo fanno non mangiare cibi animali e coloro che soffrono di problemi intestinali come la celiachia hanno bisogni maggiori della media.

  • Abbiamo scelto la vitamina K2-MK7 dal produttore Nattopharma per la sua eccellente forma brevettata Menaq7 Natural.

A chi è il prodotto?

  • La vitamina K2-MK7 Nutrimuscle è affrontata:

    Per gli atleti, quindi la necessità di vitamine K2 è più importante del sedentario;
    al sedentario oltre al cibo per la sua azione sulla longevità e sulla protezione di massa ossea.

Ricerca e ricevuto idee sul prodotto

  • La vitamina K2 agisce soprattutto come protettore vascolare promuovendo il deposito di calcio nelle ossa (dove è utile) a scapito delle deposizioni vascolari (dove è dannoso). Un deficit di vitamina K produce l'effetto opposto facilitando i depositi vascolari a scapito dello stoccaggio osseo che è doppiamente negativo per la salute, in particolare quello dello sportivo.


    Se il calcio è depositato e si scrive le nostre arterie, Non è a causa di una sfortuna o perché mangi troppo calcio. I depositi di calcio sono fenomeni molto regolati. Il principale regolatore è una proteina chiamata matrice-gla-proteina (MGP), prodotta all'interno delle cellule delle pareti vascolari che inibisce le calcificazioni lì.

    L'attività anti-depôt di questa proteina dipende dal nostro contributo nella vitamina K e più in particolare nella vitamina K2. Più il cibo porta la vitamina K2, più potente è l'attività antideputy dell'MGP. Al contrario, quando ci manca la vitamina K2, l'MGP non è molto attivo e quindi non è abbastanza presente per combattere i depositi di calcio vascolare.

    Effetti della vitamina K2 contro i problemi cardiovascolari?

    assumendo vitamina K2, la calcificazione è ridotta e quindi molte malattie cardiovascolari. È in gran parte a causa di questo meccanismo d'azione che la vitamina K2 riduce la mortalità (8).

    Uno studio condotto in 168 paesi in uomini e donne di età compresa tra 15 e 64 anni che un basso contributo nella vitamina K2 (meno di 5µg Per 2000 calorie al giorno) si moltiplica per due il rischio di morte per malattia cardiovascolare rispetto alle persone che ricevono 5 volte più vitamina K2 (9).

    Contrariamente, un elevato assunzione di vitamina K2 porta a una riduzione del rischio di malattie arteriose periferiche (10 - 11 - 12 - 13).

    Correlazione tra calcoli renali e calcificazione arteriosa?

    Le statistiche degli studi medici mostrano che le persone con calcoli renali hanno rischi di calcificazione arteriosa al di sopra della media (14).

    K1 vitamine e vitamina K2) possono aiutarli a combattere sia contro questi calcoli che contro la calcificazione (15 - 16).

  • Vitamina K2 Seconda insulina nei suoi effetti, specialmente a livello muscolare, per mantenere la normale zucchero nel sangue a breve e lungo termine (28).

    Ciò spiega che i diabetici delle persone hanno livelli più bassi di vitamina K2 altri. Oltre alla cattiva dieta, gli studi rivelano che le loro capacità intestinali per sintetizzare la vitamina K2 sono anormalmente deboli (29).


    Questo doppio fenomeno spiega perché la ricerca mostra che la vitamina K2 ha molti benefici nei diabetici (30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 30 - 31).



    1. La vitamina K contribuisce alla salute delle ossa.

    2.La vitamina Mk7 contribuisce al mantenimento delle proprietà elastiche delle arterie.

Les avis de nos clients
Vos avis
Nos experts à votre écoute

Du lundi au vendredi de 9h à 18h.

+33 1 89 71 01 22