⛔️ NON VENDIAMO CIÒ CHE NON CONSUMIAMO ⛔️

Proteggere le articolazioni

  • anabolismo
  • articolazioni
  • cartilagine
  • collagene
  • glicina
  • glucosamina
  • proteina
  • tendini
  • tendinite

Volete sapere tutto su come bisogna proteggere le vostre articolazioni? Quali sono gli integratori che bisogna prediligere per proteggere le articolazioni? Nutrimuscle vi offre spiegazioni chiare e dettagliate.

Perché proteggere le articolazioni consente di superare sé stessi?

Nonostante vengano trascurati troppo spesso, gli integratori che proteggono e riparano tendini, articolazioni e muscoli sono invece tra i primi integratori che bisognerebbe prediligere quando si inizia a praticare bodybuilding o altri sport in generale.

La causa principale che porta ad un calo di prestazioni o a interrompere uno sport rimane l'infortunio, o, in minor misura, la comparsa di lievi dolori che ci impediscono di praticare correttamente l'attività sportiva, e che ci portano quindi ad abbandonarla. Spesso nel farlo pronunciamo le seguenti frasi:

  • "Sono troppo vecchio ormai".
  • "Non sono tagliato per questo sport".
  • "È uno sport troppo pericoloso".

Eppure, se prendiamo atto che proteggere le articolazioni è importante, ci renderemo subito conto che così facendo, oltre a praticare quell'attività serenamente, avremo anche trovato le basi per migliorare costantemente e superare noi stessi sia in termini di prestazioni che di obiettivi raggiunti.

Quali sono gli integratori che bisogna prediligere quotidianamente oltre alle proteine?

Nutrimuscle ha scelto di privilegiare gli integratori più importanti per la protezione dei tendini e delle articolazioni, questi prodotti hanno inoltre effetti notevoli su di essi. Li esamineremo uno ad uno e ci chiederemo poi quale o quali bisogna privilegiare.


La condroitina


Il solfato di condroitina è un glicosaminoglicano, un importante costituente della cartilagine articolare, dei tendini e della pelle (1-2) che si trova anche nel collagene peptan di tipo IIm.

Assicura funzioni vitali, soprattutto per gli atleti, grazie alle seguenti azioni:

  • Combatte contro la degradazione cellulare cartilaginea (3-4);
  • Esercita un'azione antinfiammatoria naturale (3-5-6);
  • Combatte i radicali liberi che attaccano le nostre cellule (7);
  • Favorisce la rigenerazione dei tessuti (8);
  • Aumenta la resistenza meccanica all'attrito;
  • Idrata e lubrifica l'articolazione (9);
  • Garantisce flessibilità allo sportivo;
  • Assorbe gli urti.

 

I numerosi vantaggi del solfato di condroitina


Il solfato di condroitina produce anche benefici indiretti sulle articolazioni. Aumenta l'attività degli enzimi responsabili della produzione di acido ialuronico (che è un lubrificante e un alimento anabolico per le articolazioni). (10).

Sforzando troppo i propri muscoli, gli sportivi accelerano la distruzione dell'acido ialuronico delle loro articolazioni. Gli atleti hanno quindi un maggiore bisogno di acido ialuronico, che il solfato di condroitina aiuterà a soddisfare.

Il solfato di condroitina favorisce anche la crescita di massa muscolare. Oltre agli effetti benefici sulla salute delle articolazioni, l'acido ialuronico partecipa infatti anche alla crescita della massa muscolare. (11).

La condroitina non agisce solo sulle articolazioni o sui muscoli. Aiuta anche a riparare i tendini stimolando la produzione locale di collagene. È quest'ultimo che dona flessibilità e resistenza ai tendini.


Peptide di collagene di tipo I e di tipo IIm


Il collagene è la proteina che fornisce alle articolazioni, ai muscoli e ai tendini coesione, forza ed elasticità. È anche responsabile della rigenerazione della cartilagine.
Il collagene idrolizzato viene utilizzato contro l'osteoartrite con ottimi risultati (12-13-14-15-16-17-18-19).
Questa degenerazione è infatti caratterizzata da una diminuzione della capacità delle articolazioni di produrre collagene. Il collagene idrolizzato è quindi ideale per combattere questa diminuzione dell'anabolismo cellulare locale.


Recupero del tendine


Dopo uno sforzo muscolare la degradazione del collagene nelle articolazioni e nei tendini si intensifica. La velocità di riparazione del collagene dei tendini è due volte inferiore a quella del collagene dei muscoli (20).
Il recupero del tendine è quindi un processo più difficoltoso e lungo rispetto al recupero muscolare. Grazie a Peptan® 2.000 Dalton, potrete accelerare l'anabolismo dei tendini, riducendo così il rischio di soffrire di tendinite.


La matrice extracellulare che compone la cute contiene collagene e acido ialuronico. Nella cute il tipo di collagene che si riscontra è all'80% di tipo 1. Questo collagene fornisce fermezza ed elasticità. Il collagene di tipo II è invece decisamente localizzato nelle ossa e nella cartilagine. È quindi molto utile per quelle persone che soffrono di problemi articolari legati in particolare alla cartilagine.


Il peptide di collagene Nutrimuscle


A livello cutaneo, l'assunzione orale di Peptide di Collagene Nutrimuscle fornisce collagene all'organismo e aumenta la sintesi di acido ialuronico, che aiuta il derma a rimanere giovane, combattendo le rughe e la secchezza (21).
Il Peptide di Collagene di tipo I Nutrimuscle favorisce anche la crescita dei capelli e la buona salute delle unghie (22-23-24).
Inibisce anche la perdita ossea, preservando così l'integrità dello scheletro (25).


L'N-acetilglucosammina


Di tutte le glucosammine, solo l'N-acetilglucosammina è in grado di accelerare l'anabolismo della cartilagine, e quindi il recupero articolare (26-27-28) (29-30-31-32).

Studi dimostrano che la l'N-acetilglucosammina aumenta il tasso di rigenerazione della cartilagine del 40%, mentre le altre glucosammine rallentano solo l'anabolismo (26).

Assumere regolarmente glucosammina ritarda la progressione dell'osteoartrite. Riduce anche il dolore associato all'osteoartrite e facilita la mobilità articolare (33).


Il ruolo dell'N-acetilglucosammina Nutrimuscle


L'N-acetilglucosammina Nutrimuscle riveste un ruolo importante non solo per le articolazioni, dispone infatti anche di funzioni vitali per la cute. Garantendo l'elasticità e l'idratazione, l'N-acetilglucosammina Nutrimuscle agisce come agente antirughe, poiché esse sono dovute alla secchezza della cute e alla sua mancanza di elasticità.
La riduzione dell'aspetto oleoso della cute e la sua migliore idratazione suggeriscono che l'N-acetilglucosammina potrebbe anche essere in grado di pulire la pelle dalle impurità e potrebbe quindi essere capace di combattere l'acne. È anche in grado di favorire la cicatrizzazione, combattendo l'eccessiva desquamazione e gli effetti nocivi del sole sulla cute (34-35-36-37).


La glicina


La glicina è un amminoacido non essenziale (38) che può essere carente negli sportivi. Questo amminoacido è onnipresente nel collagene di muscoli, tendini, legamenti e cute, quindi un'intensa attività fisica aumenterà il fabbisogno di glicina dell'organismo, e senza un'adeguata integrazione, a prescindere dall'alimentazione seguita, tale carenza non verrà sopperita.
Nelle proteine del collagene, la glicina rappresenta 1/4-1/3 di tutti gli amminoacidi (39).


Perché bisogna assumere la glicina?


È la glicina l'amminoacido maggiormente presente nel materiale che funge da base per tendini, muscoli, legamenti o cute.

È stato dimostrato che la carenza di glicina negli sportivi è associata ad un maggiore rischio di lesioni rispetto a coloro che ne hanno un'adeguata proporzione (40).

Negli atleti che praticano sport di resistenza, l'integrazione di glicina protegge l'integrità dell'organismo e la salute degli atleti, in particolare per quanto riguarda i reni (41).

 

Peptide di collagene di tipo I e/o di tipo IIm, N-acetilglucosammina o condroitina?

La glucosammina e la condroitina agiscono in modo diverso e complementare sulle articolazioni. C'è una sinergia tra questi due protettori articolatori, ed è per questo che è preferibile usarli insieme piuttosto che separatamente (42-43-44).


Dei quattro integratori per la protezione delle articolazioni, il peptide di collagene Nutrimuscle è il più universale perché contiene gli amminoacidi che compongono la cartilagine e i tendini, oltre a contenere glucosammina e condroitina. A differenza di altri integratori, il peptide di collagene Nutrimuscle agisce sulle articolazioni e sui tendini, mentre la N-acetilglucosammina, il solfato di condroitina e il collagene di tipo IIm riparano essenzialmente le articolazioni.


Diverse alternative a seconda delle vostre esigenze


Per le persone allergiche ai frutti di mare, il peptide di collagene di tipo IIm o di tipo I è ideale perché, a differenza della glucosammina, non viene estratto dai crostacei. Il peptide di collagene può quindi essere utilizzato senza problemi.
Se desiderate agire unicamente sulle articolazioni, il peptide di collagene di tipo IIm e la N-acetilglucosammina, rinforzata da solfato di condroitina, sono ideali.
Tuttavia, per una protezione totale è preferibile combinare il peptide di collagene di tipo I + il peptide di collagene di tipo IIm + l'N-acetilglucosammina + il solfato di condroitina per agire in profondità sia sui tendini che sulle articolazioni. Si tratta, in questo caso, di un mix coerente che lavora sinergicamente.

Referenze scientifiche 

(1) Henrotin Y. Chondroitin Sulfate in the Treatment of Osteoarthritis: From in Vitro Studies to Clinical Recommendations. Ther Adv Musculoskelet Dis. 2010 December; 2(6): 335–348.

(2) Werth BB.Ultraviolet irradiation induces the accumulation of chondroitin sulfate, but not other glycosaminoglycans, in human skin. PLoS One. 2011;6(8):e14830. Epub 2011 Aug 4

(3) Imada K. Anti-arthritic Action Mechanisms of Natural Chondroitin Sulfate in Human Articular Chondrocytes and Synovial Fibroblasts. Biological and Pharmaceutical Bulletin. Vol. 33 (2010) No. 3 P 410-414.

(4) Martel-Pelletier J. Effects of chondroitin sulfate in the pathophysiology of the osteoarthritic joint: a narrative review. Osteoarthritis Cartilage. 2010 Jun;18 Suppl 1:S7-11.

(5) Lambert C. Characterization of synovial angiogenesis in osteoarthritis patients and its modulation by chondroitin sulfate. Arthritis Res Ther. 2012 Mar 12;14(2):R58.

(6) du Souich P. Immunomodulatory and anti-inflammatory effects of chondroitin sulphate. J Cell Mol Med. 2009 Aug;13(8A):1451-63.

(7) Egea J. Antioxidant, antiinflammatory and neuroprotective actions of chondroitin sulfate and proteoglycans. Osteoarthritis Cartilage. 2010 Jun;18 Suppl 1:S24-7.

(8) Chen WC. Effect of chondroitin sulphate C on the in vitro and in vivo chondrogenesis of mesenchymal stem cells in crosslinked type II collagen scaffolds. J Tissue Eng Regen Med. 2012 Mar 12. [Epub ahead of print]

(9) Katta J. Chondroitin sulphate: an effective joint lubricant ? Osteoarthritis Cartilage. 2009 Aug;17(8):1001-8.

(10) David-Raoudi M. Chondroitin sulfate increases hyaluronan production by human synoviocytes through differential regulation of hyaluronan synthases: Role of p38 and Akt. Arthritis Rheum. 2009 Mar;60(3):760-7

(11) Calve S. Hyaluronic acid, HAS1, and HAS2 are significantly upregulated during muscle hypertrophy. Am J Physiol Cell Physiol September 1, 2012 vol. 303 no. 5 C

(12) Adam, M. Therapie der Osteoarthrose, Welche Wirkung haben Gelatinepraparate ? Therapiewoche (1991) 41: 2456–2461.

(13) Seeligmuller, K. Dem Knorpel auf die Sprunge helfen. Therapiewoche (1993) 43: 1810–1813.

(14) Barnett, M. L. Treatment of rheumatoid arthritis with oral type II collagen. Arthritis & Rheumatism (1998) 41: 290–297.

(15) Trentham, D. E.Effects of oral administration of type II collagen on rheumatoid arthritis. Science (1993) 261: 1727–1730.

(16) Kalden, J. R. Oral collagen in the treatment of rheumatoid arthritis. Arthritis & Rheumatism (1998) 41: 191–194.

(17) Bello AE. Collagen hydrolysate for the treatment of osteoarthritis and other joint disorders:a review of the literature. Current Medical Research and Opinion, 2006, Vol. 22, No. 11 : Pages 2221-2232

(18) Benito-Ruiz P. A randomized controlled trial on the efficacy and safety of a food ingredient, collagen hydrolysate, for improving joint comfort. International Journal of Food Sciences and Nutrition, 2009, Vol. 60, No. s2 : Pages 99-113

(19) McAlindon T.E. Change in knee osteoarthritis cartilage detected by delayed gadolinium enhanced magnetic resonance imaging following treatment with collagen hydrolysate: a pilot randomized controlled trial. Osteoarthritis and Cartilage. Volume 19, Issue 4, April 2011, Pages 399–405

(20) Miller BF. Coordinated collagen and muscle protein synthesis in human patella tendon and quadriceps muscle after exercise. J Physiol 567.3 (2005) pp 1021–1033 1021

(21) Zague V. A new view concerning the effects of collagen hydrolysate intake on skin properties. Archives of Dermatological Research. October 2008, Volume 300, Issue 9, pp 479-483

(22) Brodie, JM (1984) Hair growth benefits from dietary cysteine-gelatine supplementation. J. Appl. Cosmetol. 2: 15–27.

(23) Morganti, P. & Randazzo, S. D. (1984) Nurtition and hair. J. Appl. Cosmetol. 2: 41–49.

(24) Gehring, W. (1992) Verbesserung der Nagelqualita¨ t durch Gelatine. Akt. Dermatol. 18: 364–366.

(25) Moskowitz RW. Role of collagen hydrolysate in bone and joint disease. Semin Arthritis Rheum. 2000 Oct;30(2):87-99.

(26) Uitterlinden EJ. Glucosamine reduces anabolic as well as catabolic processes in bovine chondrocytes cultured in alginate. Osteoarthritis Cartilage. 2007 Nov;15(11):1267-74.

(27) Shikhman A R. Chondroprotective activity of N-acetylglucosamine in rabbits with experimental osteoarthritis. Ann Rheum Dis 2005;64:89-94

(28) GREVENSTEIN J. Cartilage changes in rats induced by papain and the influence of treatment with N-acetylglucosamine. Acta orthopaedica belgica 1991, vol. 57, no2, pp. 157-161

(29) Talent JM. Pilot study of oral polymeric N-acetyl-D-glucosamine as a potential treatment for patients with osteoarthritis. Clin Ther. 1996 Nov-Dec;18(6):1184-90.

(30) Tamai Y. Enhanced healing of cartilaginous injuries by N-acetyl-d-glucosamine and glucuronic acid. Carbohydrate Polymers Volume 54, Issue 2, 1 November 2003, Pages 251–262

(31) Serpi M. Novel phosphoramidate prodrugs of N-acetyl-(D)-glucosamine with antidegenerative activity on bovine and human cartilage explants. J Med Chem. 2012 May 24;55(10):4629-39.

(32) McGuigan C. Phosphate prodrugs derived from N-acetylglucosamine have enhanced chondroprotective activity in explant cultures and represent a new lead in antiosteoarthritis drug discovery. J Med Chem. 2008 Sep 25;51(18):5807-12.

(33) Poolsup N., et al. Glucosamine long-term treatment and the progression of knee osteoarthritis : systematic review of randomized controlled trials. Ann Pharmacother. 2005 Jun ; 39(6):1080-7.

(34) KIKUCHI K. Oral N-acetylglucosamine supplementation improves skin conditions of female volunteers: Clinical evaluation by a microscopic three-dimensional skin surface analyzerJournal of applied cosmetology 2002, vol. 20, no2, pp. 143-152.

(35) Reyes E. Developments in photoaging: review of N-acetylglucosamine. Piel. 2011 (in press)

(36) Mammone T. The effect of N-acetyl-glucosamine on stratum corneum desquamation and water content in human skin. International Journal of Cosmetic Science. Volume 32, Issue 3, page 234, June 2010.

(37) Hwang YP. N-Acetylglucosamine suppress collagenases activation in ultraviolet B-irradiated human dermal fibroblasts: Involvement of calcium ions and mitogen-activated protein kinases. Journal of Dermatological Science Volume 63, Issue 2, August 2011, Pages 93–103.

(38) Wang W. Glycine metabolism in animals and humans: implications for nutrition and health. Amino Acids. 2013 Sep;45(3):463-77.

(39) Gannon MC. The metabolic response to ingested glycine. Am J Clin Nutr December 2002 vol. 76 no. 6 1302-1307

(40) van den Baar MT. Plasma amino acids and sports injuries. Amino Acids. 2004 Feb;26(1):71-6.

(41) Klause N. The use of glycine for nephroprotection in athletes taking part in endurance sports. Int J Sports Med. 1991 12 : p123

(42) Zhang YX. Effects of chondroitin sulfate and glucosamine in adult patients with Kaschin-Beck disease. Clin Rheumatol. 2010 Apr;29(4):357-62.

(43) Tat SK. Chondroitin and glucosamine sulfate in combination decrease the pro-resorptive properties of human osteoarthritis subchondral bone osteoblasts: a basic science study. Arthritis Res Ther. 2007;9(6):R117.

(44) Lippiello L. Collagen Synthesis in tenocytes, ligament cells and chondrocytes exposed to a combination of Glucosamine HCl and chondroitin sulfate. Evid Based Complement Alternat Med. 2007 Jun;4(2):219-24.ty

I18n Error: Missing interpolation value "data" for "Scritto il {{ data }} da {{ autore }}"
Trasparenza e tracciabilità
Prodotti omaggio a partire da 50€ d'acquisto
Materie prime
pure al 100%
Spedizione gratuita
in Italia